04/03/2021 By Gianclaudio Romeo Non attivi

“ARBITRI E CAPITANI”: CONFRONTARSI PER CRESCERE

Sabato 6 e domenica 7 l’inedito evento formativo online

Carlo Canna interviene dal raduno degli Azzurri

 

Napoli – L’arbitro ed il capitano, le due figure simbolo del gioco del rugby, si riuniscono per confrontarsi con il fine ultimo di migliorare la qualità del gioco ed accrescere il dialogo tra questi due protagonisti del rettangolo di gioco.

“Arbitri e capitani – Dal campo all’aula per migliorare le performance” è l’inedito evento che si terrà sabato 6 e domenica 7 marzo in un’aula virtuale con lo scopo di contribuire alla crescita del movimento. Passando per un sano dibattito tra l’arbitro ed il capitano, ed arricchendo il rapporto già privilegiato che sussiste tra le parti, s’intendono porre le basi per un migliore approccio al gioco.

Partendo da precisi passaggi del regolamento, e facendo video analisi di situazioni complesse di gioco della stagione internazionale in corso, il dibattito verterà sul ruolo del capitano e dell’arbitro in taluni momenti come ad esempio il breakdown, fase sempre più cruciale nel rugby moderno. Questi soltanto alcuni tra gli argomenti che verranno affrontati dai partecipanti nei seminari formativi del weekend.

Sabato alle ore 15 s’incontreranno virtualmente su piattaforma ZOOM i capitani delle formazioni seniores maschili e femminili della Campania e del Molise. In diretta dal raduno di Roma degli Azzurri si unirà al meeting l’atleta sannita Carlo Canna, fresco di 50 caps con l’Italia ed una gara da capitano svolta con la maglia delle Zebre contro gli Wasps in Heineken Cup nel gennaio 2017. Interverrà anche lo storico capitano della Nazionale Femminile Silvia Gaudino, attualmente componente della Struttura Tecnica FIR Campania in qualità di Tecnico Sviluppo Femminile. Per gli arbitri ci sarà la testimonianza di Massimo Salierno, fischietto di Serie A ed ex giocatore nella medesima categoria, nonché referente nazionale per il “rugby a 5”.

Domenica sarà la volta dei capitani juniores delle compagini maschili e femminili Under 16 ed Under 18 campani e molisani. Potranno confrontarsi con il giovanissimo Azzurro Luca Zini, in forza al Petrarca Padova, che ha guidato con i gradi di capitano la Nazionale Seven Universitaria alle scorse Universiadi di Napoli 2019. Attesissimo il contributo di Maria Cristina Tonna, ex capitano ed icona della Nazionale Femminile degli Anni ’80/’90, attualmente Coordinatrice del settore femminile FIR. Un’altra presenza del gentil sesso impreziosirà il panel degli interventi: Maria Giovanna Pacifico, affermato arbitro campano di livello internazionale.

In entrambe le date, coordinerà l’aula l’arbitro Fabio Liccardi, Responsabile reclutamento e formazione della struttura arbitri Campania.

Abbiamo ripensato il modo di fare Comitato” – commenta il Presidente FIR Campania Fabrizio Senatore – “Stiamo approfittando di questa lunga pausa forzata dell’attività agonistica per mettere in rete i Club ed offrire loro continuamente opportunità formative e quindi di crescita”.

La strategia di engagement è stata fissata durante il lockdown e diverse sono state le azioni atte a mantenere vivo il contatto con i Club: “È una strada intrapresa la scorsa estate dopo i primi mesi di sbandamento in cui tutti siamo stati travolti con lo scoppio della pandemia. Abbiamo inteso dar vita ad un percorso di formazione e confronto a più riprese che coinvolgesse tutte le componenti delle Società: tecnici, dirigenti, atleti. Ora anche gli arbitri, a testimonianza della sinergia esistente tra tutte le funzioni strategiche che si dedicano quotidianamente al movimento” – continua Senatore – “Pur consapevoli che nulla può essere comparabile con l’attività agonistica sul campo, iniziative come questa che ad oggi possono avere la parvenza di una sorta di riempitivo, vanno invece intese come azioni che dovranno essere l’ossatura del nostro futuro dove attività sul campo e momenti di confronto al di fuori di esso, andranno necessariamente di pari passo”.

Dalla scorsa primavera il Comitato Regionale Campania della Federazione Italiana Rugby ha coinvolto i propri tesserati, oltre che nelle ordinarie attività formative di aggiornamento dei tecnici, nel percorso di formazione “FIR Campania: strategie per la ripartenza”, ove in tre workshop online si è parlato di: management, sociologia, neuroscienze, sanificazione, igiene, comunicazione, marketing, responsabilità sociale e sostenibilità. In autunno poi è stato creato il corso di formazione in Performance Management per lo sport, che ha rilasciato una certificazione a decine di dirigenti e tecnici del territorio. A Dicembre infine è stato proposto il “QuizzOvale di Natale”, gioco online che ha divertito e coinvolto centina di appassionati.

Questo evento rappresenta un’importante occasione di crescita per l’intero movimento: il confronto tra tutte le componenti è, infatti, una tappa fondamentale” – a parlare è Maurizio Bertolotto, Coordinatore Regionale Arbitri Campania – “Sebbene l’anno trascorso non ci abbia permesso di entrare in campo, non abbiamo mai smesso di ricercare e adottare tutte le strategie necessarie per lo sviluppo del nostro settore. Dovremo essere pronti quando riprenderanno le attività ufficiali e i campionati, per esserlo occorre continuare a svolgere con passione tutte le attività necessarie per questo”.

Elevata l’adesione all’iniziativa: sono quasi cinquanta infatti i capitani che prenderanno parte alle due giornate formative, a testimonianza del forte appeal della tematica e dell’estremo interesse da parte degli atleti campani a fornire il proprio contributo nel migliorare il movimento.


Print Friendly, PDF & Email